Delle Cose frivole: come ho risolto con la tinta che non mi piaceva piu’

Oggi mi sono svegliata con l’animo della fashion blogger, e vi racconto la mia esperienza di cambio look e ritorno alla normalita`.

Sono bionda naturale. E lo sono stata tutta la vita. Cosi’, qualche settimana fa, in preda a un raptus di noia domenicale, decido di comprarmi una tinta per capelli temporanea. Ho optato per un rosso acceso con Colorista..

Colorista

Leggendo le istruzioni, avrei dovuto avere il sentore che sarebbe stato un bel problema per chi parte da una base chiara come la mia.

Infatti, si legge chiaro e tondo: “SE SEI BIONDA IL COLORE PUO’ RISULTARE MOLTO PIU’ ACCESO E DURARE PIU’ DEL PREVISTO”.

Ma li’ per li’, ho pensato: ‘Ma che sara’ mai un paio di lavaggi in piu’, invece che i 15 lavaggi per mandare via il colore, ne faro’ 17′

BEATA INGENUITA’.

Benissimo, faccio la tinta.. e francamente i capelli sono venuti una figata. Un bel rosso acceso.

IMG-20180218-WA0011

Insomma, ero contenta!!

Comunque passano i giorni, passano i lavaggi… e il rosso continuava a rimanere. Sbiadiva, ma rimaneva.

Iniziavo a nutrire dubbi sul poter tornare in breve tempo al mio biondo naturale.

Inizio a cercare informazioni in rete, di altre disgraziate bionde che han provato colorista. Non trovo moltissimo, a parte:

  1. una ragazza che ad agosto 2017 aveva fatto colorista rosso ed a dicembre 2017 aveva ancora i rosso addosso.
  2. varie persone che ammettono che il colore sia durato piu’ del previsto

Panico.

RIVOGLIO IL MIO BIONDO, ADESSO.

Anche perche’, la situazione, dopo i 15 lavaggi, era la seguente:

red_schifo In pratica, sembravo un evidenziatore scarico.  (Vi risparmio la mia faccia da galera, coprendola con un romantico cuore fatto con Paint)

No, dovevo fare qualcosa.

Cerco rimedi fai-da-te in rete. Chi consiglia detersivo per piatti o per lavatrice, chi spezzettare la vitamina c nello shampo, chi shampoo antiforfora..

Diciamo che li avrei provati tutti. Senza vergogna.

E invece, come una celestiale apparizione, ieri in profumeria mi cade l’occhio su di lui:

B4_color

Senza ammoniaca e senza candeggina, non attacca il tuo colore naturale, ma lo riporta solo in vita.

Si compone di tre tubetti, bisogna applicarlo per sessanta minuti e puzza di uovo marcio. Il mio povero fidanzato, ovviamente, ha avuto l’ingrato compito di stenderlo in maniera omogenea. Dopo le iniziali proteste, credo che sia entrato nella parte dell’ hair- stylist dannato, e ha raggiunto l’ obiettivo con precisione, finche’ ogni millimetro di cuoio capelluto non e’ stato trattato. Grazie ❤

Dopo i sessanta minuti di posa, c’e’ la fase rischiacquo con l’ applicazione di un ultimo tubetto. Ero un po’ impaurita prima di asciugarmi i capelli.

Ma alla fine:

29527174_10215983056313774_300762501_o

 

TA DAAAAAAAAAAAAAAAAAAN!

Il mio colore naturale e’ tornato!!!!!

 

 

Sono molto soddifatta di questo risultato.

E quindi, ho capito 3 cose:

  1. Se sei bionda COLORISTA dura di piu’
  2. Se hai sbagliato tinta (vale anche per le tinte permanenti)  colour B4 puo’ essere una valida soluzione
  3. Mi sto continuando a guardare le ciocche di capelli naturali sorridendo, e sussurrando: ‘bentornate bellezze’. Mentre il mio povero fidanzato, dall’altra parte del divano, mi guarda stranito

 

 

 

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...